route66 vs wayfinder: analisi comparativa - pregi e difetti

Sezione dedicata al GPS. Domande sull'installazione e funzionamento dei programmi.

Moderatore: Staff

route66 vs wayfinder: analisi comparativa - pregi e difetti

Messaggioda nushuth » 05/08/2005, 16:55

Finalmente trovo un po di tempo per scrivere questa mia "recensione" assolutamente personale, di questi due software messi a confronto.
vi chiedo sin d'ora di aggiungere i vostri commenti e correzioni, per completare il documento.

OBIETTIVI
Questa guida vuole essere d'aiuto a chi, nel dubbio, si trova a dover scegliere quale software acquistare tra i due, che al momento appaiono gli uinici a funzionare sul nostro A1000. Senza la pretesa di voler essere completa al 100%, e' frutto solo della mia personale esperienza, dopo averli provati entrambi.


WAYFINDER:
sappiamo tutti qual e' il suo peggior "difetto": il costo di utilizzo.
ma tuttavia questo e' anche il suo principale pregio.
questa soluzione permette infatti di avere sempre le mappe aggiornatissime. si traduce in un costo che, con particolari accorgimenti, puo' essere ridotto a 0,7 euro circa per ogni rotta.

una cosa utilissima e' invece la presenza degli autovelox fissi tra i "punti di interesse", in modo da sapere, con un anticipo di alcune centinaia di merti almeno, della presenza di uno di questi aggeggi infernali.

altra cosa positiva e' la possibilita' di visualizzare il percorso in modalita' elenco, cosi da capire in anticipo che strada intende farti percorrere. e' anche possibile muoversi sulla mappa in modalita' navigazione.

tra i difetti invece voglio segnalare che non esistono "colori noturni" per la mappa, che di notte puo' apparire forse troppo luminosa e quindi fastidiosa per la guida.

inoltre ho notato che spesso, dopo alcune navigazioni, il software si rifiuta di partire, anche con l'ultima versione al momento in cui scrivo, la 4.55
e' necessario disinstallare il software completamente, reinstalarlo, e riattivarlo. e ogni volta la fastidiosa richiesta di invio SMS che si ripete alo sfinimento, finche non si permette di inviare il maledetto messaggio, che, essendo internazionale, ha un costo (con tre) di 25 euro cent.

infine, l'assistente vocale pronuncia male alcune parole, ad esempio la parola "metri" sembra quasi trasformata in "mezzi". ma e' un dettaglio.


ROUTE66 (mobile 2006)

In fondo in fondo, forse il suo piu grande pregio e' quello di non avere costi di utilizzo. la mappa italiana pero' pesa ben oltre i 200MB rendendo di fatto obbligatoria una memoria T-flash da 256MB.
forse poteva essere una buona idea la possibilita' di creare mappe dinamiche dal PC, inserendo solo le aree di interesse per riuscire ad utilizzare anche memorie di dimensione inferiore. o per lo meno fornire 4 mappe, una completa, una con il solo nord, solo centro e solo sud. si vocifera infatti che i vecchi ericsson p800 abbiano problemi con memorie da 256.

a differenza da wayfinder pero' possiede anche una visione notturna, con dei colori piu scuro per non infastidire l'autista durante le ore notturne.. a questo si aggiunge quello che in fondo e' solo un vezzo, ossia una vista 3D della mappa, anche se piu lenta nel redraw della visuale.
c'e' anche un comodo allarme acustico (disattivato per default) che avverte se si supera un limite di velocita' prefissato.

sostanzialmente pero' i veri pregi finiscono qui. tra i difetti ho notato che, sebbene sia uscito da pochissimo, la mappa non e' cosi ben aggiornata. sono rimasto sbalordito quando ho notato che conosce la presenza di una rotatoria un po fuori mano, terminata di costruire 1 mese fa, ma sono rimasto altrettanto deluso nello scoprire che non conosce affatto una rotatoria ben piu importante, a 500 metri di distanza dalla prima, terminata di costruire oltre un anno fa.

allo stesso modo, trovandomi dalle parti di ravenna (e chi c'e' stato sa cosa vuol dire girare alla cieca per ravenna) in cui non sapeva che da molti mesi quella che era solo una statale e' diventata una superstrada, con tanto di divisorio nel centro, e route66 insisteva a dire di svoltare a sinistra.

Durante la navigazione non e' possibile muoversi sulla mappa, ma solamente effettuare uno zoom-in e zoom-out mantenendo pero' la freccia della nostra posizione al centro. e' invece possibile muoversi attraverso la mappa sia in modalita' "pianifica persorso" sia in modalita' "trova località"

Altro neo: l'elenco "punti di interesse e' molto piu completo rispetto a wayfinder, poiche include tante cose in piu. c'e' pero' da dire che forse si potevano evitare i bowling, i campi da golf e le piste di pattinaggio (anche perche esistono anche "impianti sportivi" e "impianti ricreativi") e magari inserire gli autovelox.

tanto piu che spesso tutti questi punti di interesse non compaiono effettivamente sulla mappa, quindi non sono stati inseriti.
trovo gravissimo ad esempio il fatto che non conosca la presenza di molti ospedali di periferia (ma nemmeno troppo, come ad esempio l'ospedale di cesenatico) e conosca invece alla perfezione l'ubicazione di quasi tutti i ristoranti.




CONCLUSIONE:
come era da immaignarsi, ognuno deve scegliere il prodotto che piu si adatta alle proprie esigienze.
io personalmente intendo usare route66 ma solo ed esclusivamente per una questione di costi di utilizzo. altrimenti wayfinder sebbene all'apparenza sia piu scarno, mi sembra piu preciso in quella che e' la loro funzione principale: portarmi a destinazione.

Per concludere ecco i "trucchi" per ridurre i costi di utilizzo di WF:
naturalmente come prima cosa installare la mappa della zona in cui lo si intende utilizzare. e' possibile conservarle tutte su una t-flash e installarle/disinstallarle alla bisogna.
nelle impostazioni disattivare il ricacolo automatico della rotta se si sbaglia strada. disattivare anche le mappe dinamiche.
non utilizzare la vista mappa durante la navigazione, ma solamente il sistema ad "icone" predefinite. (quelle che assomigliano agli incroci del manuale di scuola guida, per intenderci).

nota: non utilizzare la vista mappa implica che no appaiono le iconcine con i punti di interesse, quindi non venite avvertiti della presenza di autovelox.

Spero di essere stato utile, attendo le vostre agigunte e correzioni!
nushuth
Utente medio
Utente medio
 
Messaggi: 86
Iscritto il: 22/04/2005, 14:46

RE: route66 vs wayfinder: analisi comparativa - pregi e dife

Messaggioda p3zi » 06/08/2005, 8:49

Ciao Nushuth,

non ho provato wayfinder ma ho da poco route 66 italia e su questo posso esprimermi.
In un post lasciato pochi giorni fa parlavo entusiasticamente del ricevitore gps appena ricevuto
(Global Sat BT338 sirf3) e della precisione ottima abbinato a route 66. Ora però devo un po' ricredermi.

Quello che scrivi da conferma ai miei dubbi su route 66.
Se dovessi dare un consiglio ad un turista che volesse venire nella mia città, Modena, servendosi
di route 66 gli direi....non farlo, arriva a Modena...comprati una bella cartina (pochi euro) e in aggiunta
utilizza anche il servizio gratuito del chiedere al primo passante che incontri, che tra l'altro qui sono anche gentili e disponibili. Un vero disastro. Ho settato il percorso da casa mia; appena fuori Modena, al mio studio che sta in centro.

A parte il giro assurdo che ti fa fare, mi ha mandato più volte in strade senza uscita e addirittura due o tre volte mi ha fatto imboccare sensi unici contromano. Notare che questi sensi unici sono stabili da anni ormai. Alla fine la gentile signora che con curioso accento emiliano ti indica il percorso, ha rinunciato all'impresa con un laconico messaggio tipo..."non è possibile raggiungeree la destinazione...ecc ecc"!!!!!!!!!!!!!!

Se penso a quanti euro chioedono per route66 mi viene un po' da arrabbiarmi.

Altro problema poi (ma non so se sia dovuto al ricevitore gps) è l'enormità di tempo che i due dispositivi ci mettono a
conversare vicendevolmente. Prima il ricevitore deve trovare i satelliti....poi deve riuscire ad unviare i dati a route66.....io nel frattempo, dal momento dell'accensione del Global Sat e route 66 ho già percorso quasi 5 km.
Niente male.

Aggiungerò altre cose...ora devo scappare a lavorare.

Ciao Nashuth...resto in attesa di altre tue considerazioni


Paolo
p3zi
Utente medio
Utente medio
 
Messaggi: 57
Iscritto il: 20/07/2005, 9:26

RE: route66 vs wayfinder: analisi comparativa - pregi e dife

Messaggioda nushuth » 06/08/2005, 12:32

Beh. e' strano perche in effetti la provincia di modena e' tra le aree considerate a copertura 100% da route66, mentre invece quando arrivi a ravenna,se non altro, ti dice "stai entrando in un'area non completamente codificata e pertanto potresti ricevere informazioni sbagliate".

prova a tentare ancora una volta, andando nelle impostazioni e scegliendo "impostazioni avanzate" e modifica il tracciamento della rotta, dicendogli di calcolare il percorso piu breve in auto (invece che il piu veloce) e di attivare tutte le caselle "non usare" traghetti, autostrade, strade a pedaggio. dovrebbe cavarsela meglio.

quando al ricevitore sat e ai tempi di fix, non dipendono da route66.

io li ho provati tutti e due con un ricevitore esterno bluetooth, di altra marca, e devo dirti che i tempi di fix (cosi si chiama l'operazione di aggancio dei satelliti) che tu lamenti sono piuttosto normali, soprattutto se sei gia in movimento. da fermo i tempi sono notevolmente inferiori.

se poi vuoi toglierti la curiosita', puoi provare wayfinder installando la versione trial che trovi sul sito.
occhio perche al primo utilizzo invia al server wayfinder il tuo imei, quindi non ce' verso di "azzerare" i 15 giorni di trial...
nushuth
Utente medio
Utente medio
 
Messaggi: 86
Iscritto il: 22/04/2005, 14:46

RE: route66 vs wayfinder: analisi comparativa - pregi e dife

Messaggioda p3zi » 06/08/2005, 12:54

Ti ringrazio molto dei suggerimenti.
Devo dirti che ho già provato a settarlo sui due tipi di percorso(breve o veloce), senza ottenere evidenti miglioramenti.
Non ho però preso in considerazione le caselle dei traghetti, autostrade ecc ecc. Proverò a fare come mi dici
tu.
Per quel che riguarda il fix mi succede anche quando sono fermo...tempi lunghissimi, quasi esasperanti. Non vorrei fosse il ricevitore, anche se detto come uno dei migliori, 20 canali e tecnologia Sirf III.
Tu quale modello hai?
p3zi
Utente medio
Utente medio
 
Messaggi: 57
Iscritto il: 20/07/2005, 9:26

RE: route66 vs wayfinder: analisi comparativa - pregi e dife

Messaggioda nushuth » 06/08/2005, 18:51

il ricevitore esegue il fix indipendentemente dal programma di navigazione che usi, anche a telefono spento.
non so dorti esattamente il modello preciso, e' comunque quello fornito nel kit wayfinder. quindi suppongo non uno dei migliori.
nushuth
Utente medio
Utente medio
 
Messaggi: 86
Iscritto il: 22/04/2005, 14:46


Torna a GPS - AGPS - NAVIGAZIONE SATELLITARE E SOFTWARE

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron

Pannello di Controllo Utente

Login

Chi c’è in linea

In totale c’è 1 utente connesso :: 0 iscritti, 0 nascosti e 1 ospite (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
Record di utenti connessi: 185 registrato il 05/06/2007, 4:31

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite